PACCHETTO SCUOLA A.S. 2017/2018 – SCADENZA DOMANDE: 21/07/2017

Con Determinazione del Responsabile del Servizio n. 79 del   15/05/2017, è stato approvato il Bando e la modulistica relativa al Pacchetto Scuola A.S. 2017/2018 per gli alunni delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado.  Le domande dovranno pervenire al Protocollo  comunale   ENTRO IL 21/07/2017.

determinazione n. 79 del 15.05.2017

Bando Pacchetto Scuola 2017-2018

Domanda

 

   

 

DIRITTO ALLO STUDIO 2016-2017 … CONTRIBUTI PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE E SUPERIORI CON ISEE FINO A 15 MILA EURO

BORSA DI STUDIO

 

L’Ufficio Segreteria del Comune avvisa che è previsto un beneficio economico individuale denominato “Pacchetto Scuola” per gli studenti iscritti nell’anno scolastico 2016/2017 alle scuole secondarie di primo e secondo grado appartenenti a nuclei familiari con un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 15.000,00.Gli interessati dovranno presentare domanda di erogazione del contributo al comune.
I moduli di richiesta dei contributi, scaricabili dal sito internet o disponibili presso l’ufficio segreteria, dovranno essere riconsegnati all’Ufficio Protocollo del Comune di Vagli Sotto

 Entro e non oltre il 20 luglio 2016.

Per eventuali informazioni e per il ritiro del Bando di Concorso gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Segreteria  del Comune (tel. 0583 664053).

 

bando pacchetto scuola

fac simile domanda

Entro e non oltre il 24 settembre 2016

Il Comune approverà  la graduatoria provvisoria degli ammessi al bando.

Il Comune successivamente effettuerà controlli, ai sensi degli artt. 43 e 71 del D.P.R. 445/2000 e secondo le specifiche procedure, sulla veridicità delle dichiarazioni ISEE prodotte. Detti controlli devono in ogni caso interessare almeno il 10% dei soggetti risultanti aventi diritto al beneficio. In caso di ragionevole dubbio su determinate dichiarazioni sostitutive uniche si procede ad inviare istanza alla Guardia di Finanza della Provincia di riferimento. Resta ferma l’applicazione delle norme penali per i fatti costituenti reato.

determina 148-2016